ROSSONERI NONOSTANTE TUTTO...

Questa pagina è dedicata a quei giocatori che nel bene (poco) o nel male (tanto!!!) hanno fatto disperare, imprecare, arrabbiare tutti i tifosi rossoneri. Calciatori che, pur avendo disputato poche partite, una stagione in rossonero, qualche breve apparizione, hanno comunque il merito e l'onore di aver indossato almeno una volta nella loro carriera la gloriosa maglia rossonera, hanno sudato e lottato con la nostra divisa rossonera. Rossoneri nonostante tutto...

 

Luther Blissett

Luther Loide Blissett, nato il 1 febbraio 1958 a Falmouth di origine giamaicane. Arriva al Milan nell'estate del 1983 dal Watford e la sua avventura in rossonero durerà una sola stagione. Esordio nel Milan il 21.08.1983, Coppa Italia, Arezzo - Milan 0 - 0. In totale 39 presenze e 6 reti complessive, 5 in campionato ed 1 in Coppa Italia. Prima rete in rossonero il 18.09.1983 a San Siro, Milan - Verona 4 - 2, quarta rete al minuto 79. Le altre reti in Milan - Lazio 4 - 1 il 30.10.1983, Milan - Udinese 3 - 3 il 08.01.1984, il 29.04.1984 Torino - Milan 1 - 2, l'ultima rete il 06.05.1984 a San Siro, Milan - Pisa 2 - 1. In Coppa Italia goal agli ottavi di finale (ritorno, 22.02.1984) contro il L.R. Vicenza, vittoria 2 a 1.

Egidio Calloni

Nato il 1° febbraio 1952 a Busto Arsizio, Varese. Arriva al Milan nella stagione 1974 - 75, con il Milan disputa 143 partite con 54 reti in totale. L'esordio avviene in Coppa Italia contro il Brescia, 0 a 0 a San Siro (01.09.1974). La prima rete in rossonero in Serie A è datata 27.10.1974 a Roma, vittoria per 1 a 0. In assoluto il primo goal avviene in Coppa Italia, 08.09.1974 a Perugia, vittoria rossonera per 2 a 0. La prima stagione con il Milan la conlcude con 36 presenze e 17 reti. Il primo goal europeo avviene in Coppa Uefa, 1° ottobre 1975, trentaduesimi di finale di ritorno contro l'Everton, vittoria per 1 a 0 a San Siro. Le prime tre stagioni non sono affatto male per il buon Egidio, "sciagurato Egidio" soprannominato da Gianni Brera per alcuni suoi incredibili errori sotto porta. Con il Milan vinse la Coppa Italia 1976 - 77. Ecco alcune dichiarazioni rilasciate nel tempo da Egidio Calloni: "Ricordo di aver sbagliato un po' di goal, ma pazienza, non lo facevo mica apposta.
Un giorno mi mangiai un gol e Beppe Viola, in tv, disse: «Calloni sventa la minaccia». Viola la pensava come me: il calcio è fatto per divertire e divertirsi"
.
Oggi Calloni fa il rappresentante per una ditta di gelati. "Ho dato un taglio netto col calcio, ma conservo molti ricordi, belli e brutti. Ho giocato con Rivera. L'errore più clamoroso? Preferisco ricordare il primo goal in A. Roma Milan 0-1 del 1974 - 75: segnai in rovesciata".

 

Christophe Dugarry

Nato in Francia, il 17.03.1972 a Le Mans. Una sola stagione al Milan, 1996 - 97, 26 presenze 6 goal, di cui 5 in Serie A ed 1 in Champion's League. Esordio con il Milan il 16.10.1996, IFK Goteborg - Milan 1 - 2, girone di qualificazione di Champion's League. La prima rete in maglia rossonera il 1° dicembre 1996 a Piacenza, sconfitta rossonera per 3 a 2. In Champion's League in goal il 4 dicembre 1996 in casa contro il Rosenborg, sconfitta 2 a 1 ed eliminazione dei rossoneri. Complice la non felice stagione rossonera, al termine viene ceduto al Barcellona. Si riprese diventando Campione del Mondo con la Francia nel 1998 e Campione d'Europa nel 2000.

Joseph Jordan

Nato in Scozia, a Carluke-Lanarks, il 15.12.1951. Arriva al Milan nella stagione 1981 - 82, purtroppo quella della retrocessione in serie B. L'esordio avvenne il 23.08.1981 in Coppa Italia contro il Verona, sconfitta per 2 a 0. La prima rete il 30 agosto sempre in Coppa Italia, vittoria contro il Pescara per 5 a 0, rete al 55 minuto del secondo tempo. In serie A il primo goal fu all'ottava giornata, 8 novembre 1981, San Siro, Milan - Como 1 - 1. La seconda rete con il Milan avvenne nella vittoria inutile del 16.05.1982 a Cesena, 3 a 2 per i rossoneri. In rete pure in Mitropa Cup il 12 maggio 1982 nella vittoria per 3 a 0 a San Siro contro il Vitkovice. Si riscatta parzialmente in Serie B, con 10 reti in 30 partite. Al termine della stagione viene ceduto all'Hellas Verona per poi tornare in Inghileterra. In totale ha disputato 66 partite realizzando 20 reti. Il suo soprannome fu Jaws, come il titolo originale del film 'Lo squalo'; nei primi anni della sua carriera perse gli incisivi superiori per i duri contrasti di gioco con i difensori avversari, per cui fu costretto a portare una dentiera che era solito togliersi per entrare in campo, dandogli un'espressione molto particolare.

Paolo Rossi

Nato a Prato, il 23.09.1956. Disputa una sola stagione in rossonero, 1985 - 86, Milan allenato da Nils Liedholm e Presidente per metà stagione Giuseppe Farina, proprio colui che volle Pablito in rossonero. Non fu una stagione particolarmente fortunata nè per la squadra nè per Paolo Rossi. In totale 26 presenze e 3 reti, di cui 20 in campionato con 2 goal. Proprio queste due reti sono quelle più importanti e ricordate in quanto furono realizzate nel derby di andata, il 1° dicembre 1985, 2 a 2 il risultato finale. Rossi realizzò la rete del momentaneo vantaggio al 5° minuto del primo tempo e poi pareggiò al 69° minuto. L'esordio in maglia rossonera avvenne il 21.08.1985 in Genoa - Milan, 1° turno di Coppa Italia. In campionato l'esordio avvenne il 3 novembre 1985 a San Siro, Milan - Pisa 1 - 0. Al termine della stagione, dopo l'avvento di Silvio Berlusconi alla presidenza del Club, ci fu il passaggio al Verona.

Rivaldo

Rivaldo, nome completo Borba Ferreira Rivaldo Victor, nato in Brasile a Recife il 19.04.1972. Arriva al Milan dal Barcellona nella stagione 2002 - 2003, disputando il primo anno 38 partite con 8 reti. L'esordio in rossonero avviene nel preliminare di Champion's League il 28.08.2002, Slovan Liberec - Milan 1 - 2. In campionato esordisce il 14.09.2002 a Modena, vittoria per 3 a 0. In serie A complessivamente disputa 22 partite con 5 reti. 14 partite e 2 goal in Champion's League. La prima rete in serie A avviene il 20.10.2002, vittoria a Bergamo contro l'Atalanta per 4 a 1. In Coppa Campioni realizza il primo goal su rigore il 25.02.2003 a Mosca contro il Lokomotiv Moskva regalando il primo posto nel girone C seconda fase e la qualificazione ai quarti di finale. All'inizio della stagione 2003 - 2004, dopo 40 partite ufficiali disputate, decide di lasciare il Milan in cui probabilmente è arrivato nella fase discendente della sua carriera.

Ricardo Oliveira

Nato in Brasile, a San Paolo il 6 maggio 1980. Arriva al Milan nell'agosto del 2006, acquistato dal Betis Siviglia. Esordio in campionato il 10 settembre 2006, prima giornata, Milan - Lazio 2 a 1 e segnando la sua prima rete in rossonero al minuto 73. Sembrava l'inizio di una grande stagione ma invece le prestazioni seguenti non furono del tutto convincenti. Le altre reti segnate sono in Udinese - Milan 0 - 3 il 23 dicembre 2006 ed in Siena - Milan 3 - 4 il 17 febbraio 2007. In totale disputa 37 partite realizzando 5 reti, di cui 3 in campionato e 2 in Coppa Italia. In Champion's League 6 partite e nessun goal. Nell'estate del 2007 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Real Saragozza in cui realizza 18 reti. Nel maggio 2008 il Real Saragozza esercita il diritto di riscatto versando 11 milioni di euro al Milan.

Fernando Redondo

Fernando Carlos Redondo, nato a Adroguè (Argentina) il 6 giugno 1969. Centrocampista cresciuto nell'Argentinos Juniors arriva al Milan nell'estate del 2000 dal Real Madrid. Un grave infortunio nel pre-campionato lo costrinse ad un lunghissimo infortunio. L'esordio in maglia rossonera il 3 dicembre 2002 in Ancona - Milan 1 - 1, Coppa Italia. L'esordio nel campionato italiano è datato 7 dicembre 2002 in Milan - Roma 1 - 0. Al termine della stagione le presenze sono 19, di cui 8 in campionato, 6 in Coppa Italia e 5 in Coppa Campioni. Nel 2003 conquista la Coppa Italia e la Coppa Campioni. Nella sua ultima stagione in rossonero disputa 14 partite, 8 in Serie A, 1 in Coppa Campioni e 5 in Coppa Italia. Lascia il Milan nell'estate del 2004 non lasciando il segno, il suo soprannome "il Principe" per la sua eleganza di gioco non ha avuto seguito nell'esperienza rossonera. Nel complesso 33 partite in maglia rossonera e 0 reti, per lo più spezzoni di gara.

 

la serie continua...

 

Home page