FABIO CAPELLO

"FABIO MASSIMO"

Fabio Capello è nato il 18 giugno del 1946 a Pieris, provincia di Gorizia. Inizia la carriera di calciatore nel 1962 trasferendosi alla Spal, due anni nelle giovanili e poi l'esordio in prima squadra il 29 marzo 1964 in Sampdoria - Spal 3 - 1. Nel 1967 viene acquistato dalla Roma di Helenio Herrera, tre stagioni nella capitale ed una Coppa Italia conquistata. Successivamente si trasferisce alla Juventus, sei anni a Torino e tre scudetti in bacheca. Nel 1976 il trasferimento al Milan, esordio il 29 agosto 1976 in Milan - Catania 2 - 0, gara di Coppa Italia. Prima rete in rossonero il 3 ottobre 1976 in campionato, prima gara del girone di andata, Milan - Perugia 2 - 1.  Complessivamente in rossonero disputa 87 partite e realizza 9 reti, vince uno scudetto, quello della Stella ed una Coppa Italia. Lascia il Milan ed il calcio nel 1980. Inizia la carriera di allenatore con le giovanili del Milan ottenendo una vittoria in Coppa Italia nel 1985; nella stagione 1986 - 87 subentra a Liedholm nelle ultime sei giornate portando i rossoneri allo spareggio vincente contro la Sampdoria per un posto in Coppa Uefa. Terminata questa breve parentesi in panchina si dedica alla Polisportiva Mediolanum. Nel 1991 viene chiamato a sostituire Arrigo Sacchi passato alla guida della Nazionale; tra lo scetticismo di molti (soprannominato erroneamente yesman) porta i rossoneri a vincere quattro scudetti in cinque stagioni, tre consecutivi e stabilisce il record di imbattibilità con 58 risultati utili consecutivi. Scudetto nel 1991 - 92, 1992 - 93, 1993 - 94, 1995 - 96, una Champions League nel 1994, una Supercoppa Europea nel 1995, tre Supercoppe Italiane. Al termine della stagione 1996 lascia il Milan e passa al Real Madrid del Presidente Sanz; al termine della stagione riporta il titolo in casa del Madrid, è il suo quinto scudetto nelle ultime sei stagioni. Dopo una parentesi di nuovo in rossonero, stagione 1997 - 98 ma deludente e culminata con un undicesimo posto in classifica, nel 1999 viene chiamato da Sensi alla guida della Roma. Un anno di transizione e nel 2000 - 2001 arriva lo scudetto nella capitale e successivamente la Supercoppa Italiana. Lascia la Roma nel 2004 per passare alla Juventus con cui conquista altri due scudetti revocati poi a causa di "calciopoli". Nel 2006 ritorna al Real Madrid con cui riesce nuovamente a vincere il campionato all'ultima giornata con la vittoria sul Maiorca. Il 14 dicembre 2007 diventa il nuovo allenatore dell'Inghilterra con cui esordisce il 6 febbraio a Wembley, vittoria per 2 a 1 contro la Svizzera. Grazie a nove vittorie in dieci partite l'Inghilterra si qualifica per i Mondiali 2010 in cui però verrà eliminata negli ottavi di finale dalla Germania perdendo per 4 a 1. Nonostante il rinnovo contrattuale e la qualificazione agli europei 2012, Fabio Capello lascia la nazionale inglese il giorno 8 febbraio 2012 in polemica con la federazione inglese togliere la fascia di capitano a Terry a seguito di accuse di razzismo rivolte al giocatore Ferdinand, scelta criticata da Capello nel corso di una trasmissione televisiva. Dopo gli Europei 2012, esattamente il 19 luglio, diventa il nuovo ct della Russia.

Le squadre di Fabio Capello, Spal, Nazionale, Juventus, Milan

Mister Capello, scudetti a Milano e Madrid

                Fabio Massimo a Roma e Sir Fabio Capello

 

Le vittorie di Fabio Capello da allenatore

SCUDETTI SUPERCOPPA ITALIANA CHAMPIONS LEAGUE SUPERCOPPA EUROPEA
1991 - 1992 MILAN 1992 MILAN 1994 MILAN 1995 MILAN
1992 - 1993 MILAN 1993 MILAN    
1993 - 1994 MILAN 1994 MILAN    
1995 - 1996 MILAN 2001 ROMA    
1996 - 1997 REAL MADRID      
2000 - 2001 ROMA      
2006 - 2007 REAL MADRID      

 

Home page